Ortaggi e conserve vegetali Slow Food: tutti i prodotti della terra siciliana

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Tra i Presìdi Slow Food troviamo anche la categoria degli Ortaggi e delle conserve vegetali. Prodotti locali, di produzione sempre più rara che oggi, grazie al Progetto Slow Food, si stanno lentamente recuperando. Sono ancora pochi i produttori che hanno aderito al progetto, ma la riqualificazione è ancora al suo inizio. Vediamo quali sono i prodotti di questa categoria. Aglio rosso di Nubia Questo particolare tipo di aglio proviene dall’area di Paceco, più precisamente da Nubia, una piccola frazione della provincia di Trapani. Viene prodotto anche in altre zone come Erice, Marsala e Salemi. Il processo di coltivazione dell’Aglio rosso ha inizio tra dicembre e gennaio per essere poi raccolto a maggio-giugno. L’aglio Rosso di Nubia è costituito da 12 piccoli bulbi e internamente è di colore...

La Mandorla: il frutto simbolo della Sicilia che sostiene la salute

La mandorla è da sempre il simbolo della tradizione gastronomica siciliana, e lo è anche ufficialmente, nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani istituita dal Mipaaf. Mantiene un posto d’onore nel settore della pasticceria siciliana, infatti la maggior parte dei dolci vengono realizzati proprio con la mandorla. Ad aprirle le porte nel mondo della gastronomia sono stati gli arabi, che ne hanno scoperto le potenzialità e la facilità nell’utilizzo culinario. Lavorata fin da allora con ingredienti semplici, come uova e miele, tiene alta ancora oggi la lunga tradizione dolciaria siciliana, differenziandosi in forme e gusti di luogo in luogo. Tanti i dolci di mandorla apprezzati e diffusi in tutto il territorio: dalla pasta reale alla frutta martorana, i famosi dolci a forma di frutto del periodo dei morti, dal...

Formaggi Slow Food: i formaggi della tradizione siciliana

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Formaggi Slow Food: i formaggi della tradizione siciliana I formaggi dei Presìdi Slow Food siciliani hanno alle spalle una lunga tradizione. La loro storia è spesso nascosta o conosciuta esclusivamente a livello locale. Oggi, grazie al progetto Slow Food, questi prodotti prelibati e gustosi, possono essere conosciuti anche a livello nazionale, diventando parte del patrimonio culturale gastronomico italiano. Vediamo allora quali sono i prodotti Slow Food della categoria "Formaggi". Il Maiorchino Il Maiorchino (Maurchinu) è un formaggio fatto con latte di pecora prodotto in varie aree della provincia di Messina. La sua storia ha inizio nel '600 e, soprattutto quello di Novara di Sicilia, ha ricevuto uno speciale riconoscimento. Le aree di produzione riguardano soprattutto il versante nord di...

Frutta Slow Food: tutti i frutti della tradizione siciliana

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Frutta Slow Food: tutti i frutti della tradizione siciliana Il progetto Slow Food è nato nel 1999 con lo scopo ben preciso di rivalorizzare il patrimonio enogastronomico italiano. Nacquero così i Presìdi Slow Food sparsi su tutto il territorio nazionale, che ridanno vigore ai prodotti della nostra terra e sopratutto ai piccoli produttori locali, soppiantati dai brand delle catene gastronomiche più grandi. In Italia sono circa 600 i Presìdi Slow Food e in Sicilia più di 40. Tutti prodotti di lavoratori locali e piccole aziende che da secoli portano avanti le antiche tradizioni gastronomiche andando contro corrente. Oggi questi prodotti stanno riacquistando il giusto valore e la qualità più ricercata è tornata ad essere la genuinità dei prodotti. Vediamo quali sono tutti i prodotti Slow...

Slow Food in Sicilia: i Presìdi della biodiversità gastronomica

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Slow Food in Sicilia: i Presìdi della biodiversità gastronomica I Presidi Slow Food sono il frutto del grande progetto Slow Food, nato nel 1999 con un preciso intento: quello di ridare valore ai piccoli produttori e le piccole tradizioni gastronomiche locali. Le piccole imprese gastronomiche e i singoli prodotti regionali stanno lentamente scomparendo, soppiantati da prodotti consumistici e dalle marche leader. Piccole realtà locali minacciate da un progresso industriale incontrollato, da allevamenti intensivi e dalla scomparsa graduale della biodiversità nel settore agroalimentare. Ancora oggi i piccoli produttori locali e i beni artigianali vengono considerati di nicchia, sebbene si stia sorprendentemente riscontrando un'inversione di rotta. Con grande conforto la popolazione si sta gradualmente...

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other