Dolci Slow Food: i deliziosi dolci della tradizione siciliana

[vc_row][vc_column][vc_column_text] La tradizione dolciaria siciliana è ricca di prodotti divenuti simbolo della cultura gastronomica regionale sia a livello nazionale che internazionale. Diversi sono i dolci prodotti nelle varie località siciliane, ognuno con una sua storia e una sua tradizione. Per il progetto Slow Food, ad oggi, troviamo due dei prodotti più particolari e meno noti: la cuddrireddra e la manna. La Cuddrireddra di Delia A Cuddrireddra è un tipo di biscotto molto particolare che viene fatto esclusivamente nel paesino di Delia, in provincia di Caltanissetta. Anche il nome, che viene dal greco kollura (biscotto avvolto con forma anulare) è molto particolare, esattamente come il dolce: un biscotto lungo che viene arrotolato su uno scanaturi (asse di legno) per dare una forma “a bracciale” e poi fritto nell’olio...

Pesci e Conserve ittiche Slow Food: il pesce della tradizione siciliana

Il pesce è da sempre uno dei principali ingredienti dei piatti tipici della tradizione siciliana. La posizione privilegiata della Sicilia e il continuo contatto con il mare, hanno reso questa regione la patria italiana della gastronomia marinara. Slow Food ha selezionato i Pesci e le Conserve ittiche da salvaguardare come patrimonio gastronomico italiano e siciliano. A Masculina da magghia Ad essere teatro di questo particolare pesce è il mercato ittico di Catania. Tutto il Golfo catanese, da Capo Mulini a Capo Santa Croce è area protetta adibita alla pesca e alla salvaguardia di molte specie di pesci. Tra questi troviamo i masculini, che vengono venduti freschi o sotto sale. Si racconta che i pescatori conservassero gli scarti del pesce a pezzetti sotto sale, insieme alle teste, e che li mangiassero durante i lunghi giorni in mare per...

Formaggi Slow Food: i formaggi della tradizione siciliana

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Formaggi Slow Food: i formaggi della tradizione siciliana I formaggi dei Presìdi Slow Food siciliani hanno alle spalle una lunga tradizione. La loro storia è spesso nascosta o conosciuta esclusivamente a livello locale. Oggi, grazie al progetto Slow Food, questi prodotti prelibati e gustosi, possono essere conosciuti anche a livello nazionale, diventando parte del patrimonio culturale gastronomico italiano. Vediamo allora quali sono i prodotti Slow Food della categoria "Formaggi". Il Maiorchino Il Maiorchino (Maurchinu) è un formaggio fatto con latte di pecora prodotto in varie aree della provincia di Messina. La sua storia ha inizio nel '600 e, soprattutto quello di Novara di Sicilia, ha ricevuto uno speciale riconoscimento. Le aree di produzione riguardano soprattutto il versante nord di...

Frutta Slow Food: tutti i frutti della tradizione siciliana

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Frutta Slow Food: tutti i frutti della tradizione siciliana Il progetto Slow Food è nato nel 1999 con lo scopo ben preciso di rivalorizzare il patrimonio enogastronomico italiano. Nacquero così i Presìdi Slow Food sparsi su tutto il territorio nazionale, che ridanno vigore ai prodotti della nostra terra e sopratutto ai piccoli produttori locali, soppiantati dai brand delle catene gastronomiche più grandi. In Italia sono circa 600 i Presìdi Slow Food e in Sicilia più di 40. Tutti prodotti di lavoratori locali e piccole aziende che da secoli portano avanti le antiche tradizioni gastronomiche andando contro corrente. Oggi questi prodotti stanno riacquistando il giusto valore e la qualità più ricercata è tornata ad essere la genuinità dei prodotti. Vediamo quali sono tutti i prodotti Slow...

Slow Food in Sicilia: i Presìdi della biodiversità gastronomica

[vc_row][vc_column][vc_column_text] Slow Food in Sicilia: i Presìdi della biodiversità gastronomica I Presidi Slow Food sono il frutto del grande progetto Slow Food, nato nel 1999 con un preciso intento: quello di ridare valore ai piccoli produttori e le piccole tradizioni gastronomiche locali. Le piccole imprese gastronomiche e i singoli prodotti regionali stanno lentamente scomparendo, soppiantati da prodotti consumistici e dalle marche leader. Piccole realtà locali minacciate da un progresso industriale incontrollato, da allevamenti intensivi e dalla scomparsa graduale della biodiversità nel settore agroalimentare. Ancora oggi i piccoli produttori locali e i beni artigianali vengono considerati di nicchia, sebbene si stia sorprendentemente riscontrando un'inversione di rotta. Con grande conforto la popolazione si sta gradualmente...