Quando il Fico d’India diventò simbolo di Trinacria

Verde, giallo, viola: nell’immaginario collettivo il Fico d’India è diventato uno dei simboli dei colori della Sicilia, rappresentazione viva della tradizione popolare. La sua storia ha inizio in America Centrale con gli Aztechi, e più precisamente nell’area del Messico. Qui il fico d’india era ed è ancora oggi considerato un elemento sacro e un alimento base dell'alimentazione quotidiana. Fu durante la dominazione spagnola che il fico d’india, accompagnato dalla ricetta dell’antenato del cioccolato modicano, sbarcò in Europa. Gli spagnoli diffusero il fico d’india nel continente europeo a partire dal 1500 scegliendo zone di coltivazione con un clima secco o temperato. La zona considerata più adatta alla crescita di questa pianta fu proprio il bacino del Mediterraneo e la Sicilia divenne la patria incontrastata di...

Una “Manna dalla Sicilia”: un tesoro da custodire

Già conosciuta al tempo dei greci e dei romani, la Manna non è soltanto “un aiuto dal cielo”, ma anche un prodotto tipico della regione. Furono gli Arabi ad introdurre la coltivazione della Manna in Sicilia, che fino a pochi decenni fa rappresentava ancora una grande fonte di ricchezza per l’economia dell’isola. La Manna è uno di quei prodotti della tradizione che pian piano scompaiono lasciando il posto a prodotti industriali e beni di consumo. Per questo motivo, oggi, la Manna è conosciuta soltanto a pochi. Questo particolare prodotto viene dal Frassino, un albero molto diffuso in Asia e nell'Europa settentrionale. Esistono ben 70 tipi di Frassino, ma quello adatto a produrre Manna, predilige temperature secche e un clima mediterraneo tanto che oggi, l’unico centro di produzione in Italia, è proprio la Sicilia....

Dolci in Sicilia: le origini del torrone siciliano

Il torrone ha origini lontane e definire il luogo in cui è nato non è semplice. Questo dolce ha attraversato i secoli e i confini diventando, anche in Sicilia, un dolce d’eccellenza. Questo dolce è diffuso in varie regioni d’Italia, con varianti sia negli ingredienti che nel nome, ma è in Sicilia che è possibile risalire alla sua vera origine. Il termine “torrone” verrebbe dal latino torreo, che significa “tostare” e che si riferisce infatti alla frutta secca tostata (mandorle e pistacchi tra tutti). L’origine più accreditata sarebbe quella araba: si citò il dolce arabo turun nel De Medicinis e cibis semplicibus, un trattato scritto da un medico arabo. In Sicilia arrivò quindi con gli arabi, che cominciarono a diffonderlo prima in Spagna, poi nel Mediterraneo, e poi in Sicilia a partire dal XI secolo. Fu qui che, al...

Cous Cous, dal Nord Africa alla Sicilia occidentale

Il Cous Cous è un piatto d’origine antica, tipico del nord Africa e della Sicilia occidentale. Il Cous Cous era una delle ricette contenute nel Kitab al-tabikh fi al-Maghrib wa l-Andalus, un libro di cucina del XIII secolo dell’Andalusia musulmana. Da allora il piatto si diffuse più o meno rapidamente in varie zone del mondo e soprattutto nell’Occidente islamico. Le origini relative al tipo di cottura del Cous Cous, preparato in una particolare pentola per la cottura a vapore del grano, sono africane e risalgono già al X secolo. Oggi il Cous Cous è un piatto base della cucina nord-africana, che viene preparato soprattutto in Tunisia, Marocco e Algeria dove acquista anche una funziona rituale. Nelle diverse zone del nord Africa gli ingredienti variano, ma si prediligono verdure e carne in brodo piccante. Fu durante la...

Il Cannolo siciliano: tra storia, leggenda e curiosità

Quando si pensa alla Sicilia è impossibile non pensare anche al cannolo: un dolce dall’origine antica, perfezionato nel tempo e reso un simbolo della gastronomia siciliana. Le origini del dolce sono ricollegabili sia agli arabi che ai romani, che per secoli hanno dominato la Sicilia introducendo alimenti e ricette deliziose. Etimologicamente il “cannolo” si riferisce alla canna di fiume, attorno alla quale l’impasto (a scorza) veniva arrotolato conferendogli la classica forma cilindrica. Il dolce nacque con certezza nell’araba Kalt El Nissa (letteralmente “Castello delle donne”), ovvero l’antica Caltanissetta, ed è proprio qui che nascono diverse storie sull'origine precisa.  Sono due le storie che si girano attorno alla nascita del cannolo: una d'origine profana e una sacra. La prima sostiene che l’Emiro avesse delle...